• Facebook - Black Circle
  • Instagram - Black Circle

© 2017 Associazione Gipiesse

powered by Schioppa77

INTERESSANTI OSSERVAZIONI GEOLOGICHE SULLA FRANA DI CASOLA VALSENIO

04/07/2017

 

 

Andrea Benassi ha condotto due nostri geologi (Tiziano Righini e Carlo Berti Ceroni) in una interessantissima esplorazione del corpo della frana che coinvolse il campo sportivo di Casola Valsenio nel febbraio 2015.

L'evento franoso ha messo alla luce i particolari delle numerosissime forma fossili impresse sugli strati arenacei, comprese alcune tracce di correnti (flute casts frondescenti) visibili alla base di un grande masso franato (vedi foto articolo).

La particolarità di queste forme è data dalla eccezionale risoluzione che permette di osservare numerosi particolari, grazie al fatto che le impronte si sono formate su un livello siltitico molto fine situato alla base dello strato arenaceo.  

La perlustrazione ha permesso anche di osservare l'imponente parete verticale che delimita la nicchia da cui si è distaccato il pacco di strati, letteralmente scivolato all'interno dell'alveo del Fiume Senio. A monte dell'ostruzione dovuta alla massa di rocce ora c'è un lago stabile che si sviluppa fin sotto il Ponte "del Cantone" situato a Sud.

E' interessante anche osservare la dinamica delle acque del fiume che si inabissano all'interno del corpo di frana per poi risorgere immediatamente più a valle.

La frana, che purtroppo ha reso inutilizzabile l'impianto sportivo alla cittadinanza casolana, dando grande disagio sopratutto ai giovani del paese, ha creato, per contro, un ecosistema che racchiude, oltre alle numerose emergenze geologiche e paleontologiche, anche un piccolo mondo tutto da esplorare e scoprire...ovviamente con le dovute cautele , vista la precaria stabilità di alcune zone.  Linkiamo di seguito un brevissimo spezzone di un video che abbiamo girato.    

  

Please reload